Tuo IP:

 
 

Visite totali:

Visite di oggi:

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 
 



 

/la citta dei bambini.htm

 

 

 

 

LA CITTA' DEI BAMBINI
Enrico Strobino

 

La notte sogno una bella città
con tutte quante le comodità
fatta di grandi insieme ai bambini
con anche il mare e cento giardini,

con anche il mare e cento giardini.

Gusti italiani,
profumi francesi,
ritmi africani e sguardi cinesi.
Se c'è qualcuno che ha qualcosa da dire
in questa città si potrà sentire.

in questa città si potrà sentire.

Scusi! E' soltanto una curiosità.
Come si arriva in questa città?
In bicicletta o in mongolfiera
poi si va in giro fino alla sera
e c'è chi arriva anche con un motore
purché non puzzi e non faccia rumore.

Purché non puzzi e non faccia rumore.

Eccola qua la nostra città
e chissà quando la si troverà.

Eccola qua la nostra città
e chissà quando la si inventerà.

C'è il farmacista,
il fabbro e il fornaio
e anche un frate che non porta il saio.
A mezzanotte, dentro una tazza,
ognuno una storia porta giù in piazza.

ognuno una storia porta giù in piazza.

Scusi! E' soltanto una curiosità.
Che fanno i grandi in questa città?
I grandi ci sono ma molto occupati
a buttar via confini e steccati.
Poi si sa devono anche studiare
se un giorno bambini vorran diventare.

Se un giorno bambini vorran diventare.

Eccola qua la nostra città
e chissà quando la si troverà.

Eccola qua la nostra città
e chissà quando la si inventerà.


 

Punteggio totale:

   

 

 

Se avete da reclamare riguardo il materiale di questa pagina, scrivete a piccolesorprese.it.